domenica 15 novembre 2015

Attentati Parigi: U2, Foo Fighters e Coldplay annullano i concerti

U2, Foo Fighters e Coldplay annullano i loro concerti dopo gli attacchi terroristici di Parigi, in cui hanno perso la vita 129 persone. La band irlandese doveva esibirsi nella capitale francese il 14 e il 15 novembre. Bono e compagni, in città al momento degli attentati, hanno reso omaggio alle vittime del Bataclan. Lo show del gruppo di Dave Grohl era in programma il 16, mentre Chris Martin e soci hanno annullato l'esibizione di venerdì 13."
#Prayforparis
Abbiamo guardato con incredulità e sgomento agli eventi che si svolgevano a Parigi e questa sera i nostri cuori sono vicini a tutte le vittime e alle loro famiglie in città", hanno scritto gli U2 in una nota sul proprio sito ufficiale, annunciando di aver annullato i due concerti già sold out previsti nella capitale francese "in conseguenza dello stato d'emergenza proclamato in Francia". Lo show di domenica 14 doveva essere trasmesso anche in diretta dall'emittente statunitense HBO. Anziché suonare, Bono e compagni hanno portato fiori davanti al Bataclan, la music hall dove c'è stato il maggior numero di vittime.
I Foo Fighters hanno comunicato attraverso Facebook di aver annullato l'ultima parte del loro tour europeo, quattro concerti in tutto. Non solo quello parigino di lunedì 16 novembre, ma anche le date di Torino, sabato 14 e gli show di Lione e Barcellona. “Alla luce di questa violenza senza senso, la chiusura delle frontiere e il lutto internazionale, non possiamo continuare in questo momento. - hanno scritto i Foo Fighters - Non c'è altro modo per dirlo. Tutto ciò è pazzesco e fa schifo. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono per tutti coloro che sono stati colpiti o che hanno perso una persona cara". In passato Dave Grohl aveva collaborato con gli Eagles of Death Metal, la band californiana che si stava esibendo al Bataclan al momento dell'attacco.

Post più popolari