lunedì 23 aprile 2018

Avicii, esclusa la pista criminale per la sua morte

A riferirlo una fonte della polizia dellʼOman. Intanto sui social moltissimi i messaggi di cordoglio di fan e amici.

Gli inquirenti escludono la pista criminale per la morte del celebre dj svedese Avicii, trovato senza vita ieri a Muscat. Due le autopsie effettuate sul corpo della star della musica elettronica, che aveva 28 anni. Intanto il cordoglio di fan, amici e colleghi invade i social.



"Confermiamo che non si valuta alcuna pista criminale per la morte di Avicii", riferisce ad Afp una fonte della polizia dell'Oman. "Abbiamo tutte le informazioni e i dettagli relativi alla morte e a questo incidente", continua, aggiungendo tuttavia che la polizia dell'Oman non rilascerà alcuna dichiarazione pubblica sul caso. Ad annunciare la morte di Avicii era stato ieri il suo agente, che non aveva pero' precisato le cause. Secondo alcune notizie, il dj era in Oman in vacanza. Avicii era uno dei dj di maggior successo al mondo, ma a fine 2016 si era ritirato dalle scene. Negli ultimi anni aveva parlato più' volte pubblicamente dei suoi problemi di salute, compresa una pancreatite, dovuta in parte all'uso eccessivo di alcol.

Post più popolari